Il Modo Migliore Per Ripristinare Il Servlet JSP Tomcat

Nel corso delle ultime settimane, alcuni dei nostri utenti ci hanno segnalato quando hanno incontrato Tomcat Servlet JSP.

Consigliato: ASR Pro

  • Passaggio 1: scarica e installa ASR Pro
  • Fase 2: avvia il programma e seleziona il sistema che desideri scansionare
  • Fase 3: fai clic sul pulsante Scansione e attendi che il processo finisca
  • Accelera il tuo computer oggi scaricando il software qui.

    Al suo interno, Tomcat è un servlet JSP e un enorme seeder. Un servlet Java incapsula pin e business logic e definisce i modi in cui le applicazioni e le risposte devono essere migliorate in un server Java. JSP è davvero la tua tecnologia di rendering lato server. In qualità di sviluppatore attuale, scrivi una sorta di servlet sull’altro lato per il JSP e poi lascia che Tomcat gestisca l’instradamento.

    servlet jsp tomcat

    In questo tutorial Java, ti guideremo attraverso il processo di sviluppo di un’applicazione Java basata su Internet (basata su un servlet utilizzato con JSP) da zero utilizzando senza dubbio l’IDE Eclipse con Maven come ciascuno dei nostri sistemi di build e Tomcat come generalmente il sistema web. Questo tutorial è utilizzabile per chiunque sia nuovo a JSP, Servlet, Eclipse, Maven e Tomcat. Questo punto chiave utilizza le seguenti tecnologie combinate con il software:

    • JDK 8
    • Servlet 3.1
    • JSP 2.3
    • Eclipse 4.6 (neon)
    • Apache Tomcat 8
    • li

      1. Creazione di un progetto Web Java dinamico

      Consigliato: ASR Pro

      ASR Pro è un software rivoluzionario che ti aiuta a risolvere una varietà di problemi di Windows con il semplice clic di un pulsante. È facile da usare e può aiutarti a ripristinare il funzionamento del tuo computer in pochissimo tempo. Quindi non soffrire più di problemi con Windows: ASR Pro può aiutarti!

    • Passaggio 1: scarica e installa ASR Pro
    • Fase 2: avvia il programma e seleziona il sistema che desideri scansionare
    • Fase 3: fai clic sul pulsante Scansione e attendi che il processo finisca

    • Nell’IDE Eclipse, fare clic su Pannello di controllo file > Nuove dinamiche > Progetto Web con creare un piano di applicazione Web Java. Assegna un nome al costrutto “HelloWorldJavaEE” e mantieni il parametro traversal per:

      • Runtime di destinazione: Apache Tomcat v8.0
      • Modulo web dinamico (versione a scelta servlet): 3.1
      • Configurazione: predefinita Per configurare Apache Tomcat v8. 0

      Cos’è Tomcat JSP motore?

      Jasper è in realtà un motore JSP Tomcat. Jasper analizza i file di informazioni JSP per compilarli direttamente nel codice Java come servlet (che devono essere elaborati da Catalina). Sulla base di ciò che ha appreso, Jasper rileva gli sviluppi apportati alle versioni JSP e li ricompila. A partire dalla voce tutte e cinque, Tomcat utilizza Jasper 2, che è sempre stata un’implementazione della specifica Sun Microsystems JSP 2.0.

      Come mostrato in uno screenshot seguente:Fai doppio clic e poi per aprire lo schermo. :

      Qui possiamo abilitare la tua attuale opzione Genera descrittore xml web.Deployment con generare un file web.xml. Ma principalmente poiché Servlet 3.0 può essere dichiarato tramite annotazioni, potrebbe non essere necessario creare l’intero file musicale XML. Fare clic su Fine. Eclipse crea un’attività simile a questa: Questo è sicuramente un tipico progetto Java EE. Quindi aggiungeremo quasi il supporto di Maven.

      2. Aggiunta di dipendenze Serlvet e JSP al progetto Mavens

      Ora dobbiamo implementare Maven come build manager per molti dei nostri progetti. Per fare ciò, faccio clic con il pulsante destro del mouse sul progetto e scelgo Configura > Converti in progetto Maven. Quando viene visualizzata una particolare finestra di dialogo Crea nuovo POM, immettere quanto segue: Nota ID viene utilizzato ripetutamente come il piano principale richiesto per il nostro codice Java. Ora vai al file pom.xml creato nel lavoro. Si apre in modalità XML e inserisce tutto il codice seguente tra ogni elemento quindi :

      Tomcat può eseguire JSP?

      3 idee. Hai bisogno di un contenitore JSP/Servvet che ora possa servire le pagine JSP per ottenerti. Sul mercato e in questo momento in uso Vengono utilizzati un certo numero di ciotole JSP/servlet, ma in molte borse Apache Tomcat è il più utilizzato. Apri un browser e guarda l’URL http://localhost:8080 , qui dovrebbe aprire la pagina di discussione umana predefinita.

      javax.servletjavax.servlet-api3.1.0oggettojavax.servlet.jspjavax.servlet.jsp-api2.3.1oggetto

      Qui vedi due dipendenze su Servlet API 3.1.0 e JSP API 2.3.1. Salva il file pom.xml inoltre Maven scaricherà nella migliore delle ipotesi i JAR fondati gratuitamente in pochi secondi, proprio come puoi vedere nella sezione Librerie del progetto emergente:

      3. Pagina build JSP

      Fare clic con il pulsante destro del progetto e attenersi a Nuovo > File JSP. Immettere index.jspas come nome file nella finestra di dialogo Nuovo file JSP: vedere Eclipse possiede il file index.jsp creato esattamente nella directory WebContent. Aggiorna il software con il seguente codice:

      <%@ Website language="java" contentType="text/html; charset=ISO-8859-1"    pageEncoding="ISO-8859-1"%>Ciao EE World

      Ciao, Java JSP e servlet!

      JSP è di qualità superiore rispetto ai servlet?

      Servlet è più veloce di JSP. JSP è più lento del servlet mentre il primo passo nel ciclo di vita di JSP è tradurre l’esatto JSP in codice Java e infine assemblarlo. Il servlet può prendere in considerazione qualsiasi richiesta di protocollo. JSP accetta solo richieste HTTP.

      Come puoi vedere, questa pagina di consigli usa semplicemente l’HTML per mostrare il testo in chiaro “Ciao JSP in cima a quel servlet!”.

      4. Metti alla prova la pagina

      servlet jsp tomcat

      Bene jsp, continua a leggere controlla il blog jsp per consentire loro di assicurarsi che il server funzioni correttamente. Se non hai aggiunto alcun server Tomcat a Eclipse, segui in genere le istruzioni nella sezione Domande frequenti: aggiungi Apache Tomcat al mio IDE. Per distribuire un progetto su Tomcat, è sufficiente trascinare e rilasciare il progetto da qualsiasi vista in Project Explorer nell’articolo Inspect Servers, che visualizzerà lo screenshot futuro: maven-tomcat/Tomcat_in_Servers_view.png”> Fare clic con il pulsante destro del mouse sul Web come al solito e seleziona “Avvia” Dopo alcuni secondi, Tomcat apparirà nello stato “In esecuzione” e tu e la tua famiglia vedrete che l’ultimo gruppo nella vista della console sembra che include questo:

      INFO: il server inizia tra 1239 ms

      Ora testerai sicuramente la pagina JSP facendo clic con il pulsante destro del mouse sul progetto, scegliendo Esegui come > Esegui sul server e selezionando Fine nella discussione Esegui sul server. Questo aprirà il browser Web dei due punti nell’ambiente. Non un nuovo buon IDE come questo: guarda questi “Hello And jsp Servlet!” web tell, il che può significare che l’applicazione del mondo online è presente e funziona in modo efficiente. Congratulazioni! – Un’altra opzione è nel mercato per aprire un browser esterno come Google Chrome e inserire l’URL sticking (visualizzato nel browser vasto del dispositivo):

      5. Aggiorna la pagina JSP (aggiungi modulo)

      Successivamente, una persona aggiornerà la pagina JSP per lavorare con successo con il servlet Java. L’idea è quella di aggiungere uno stabilire a una pagina web e quando viene inviato, il modulo specifico verrà spesso elaborato dal nostro servlet. Aggiungi parte del codice seguente attorno ai tag della pagina:

      Ciao JSP e Servlet!

      Inserisci la tua identità:

      Questo codice HTML aggiunge un modulo personalizzato durante l’utilizzo di un campo di testo e una selezione alla fan page. L’attributo action del modulo definisce l’URL attraverso il quale gestirà il marketing di questo modulo. In questo caso, stiamo fornendo un buon percorso per quanto riguarda questa applicazione puntando anche a un importante servlet Java che creeremo nella prossima sezione. Dopo aver iniziato a ridurre e aggiornare il browser, molto probabilmente dovresti essere in grado di eseguire qualcosa di simile a questo processo: Prova qualcosa nella casella di testo e oltre a selezionare “Invoke Servlet”, prenderemo una bella pagina di errore 404 che include questo: ” > Non preoccuparti. Questo perché non abbiamo creato quel Java servlet per gestire questa richiesta. Lo faremo nella prossima sezione.

      6. Crea un servlet Java gigante

      Prima di creare un servlet, possiamo creare un pacchetto Java per tutti chiamato net.codejava. Fai clic con il pulsante destro del mouse, scegli Nuovo > Pacchetto. Immettere il nome del pacchetto corretto nella finestra di dialogo Nuovo pacchetto innovativo Java. Ora tocca con il dito il nome del lotto di terreno che hai creato e seleziona Nuovo > Servlet, quindi inserisci HelloServlet come nome di una classe nella finestra di dialogo Crea servlet:

      Accelera il tuo computer oggi scaricando il software qui.